.
eng it

Download: Link





Questo documento vuole rappresentare un contributo all'attuazione degli obblighi, in materia di gestione del legno morto e di conservazione della fauna saproxilica, derivanti dalla normativa nazionale e internazionale: Direttiva 92/43/CEE (Direttiva Habitat), Trattato di Kyoto, DPR 357/97, DL 227/2001. Un ulteriore obiettivo \u00e8 quello di recepire le indicazioni derivanti dai principali studi accreditati in campo scientifico, nonch\u00e8 raccomandazioni e documenti tecnici di autorevoli organi internazionali per l'attuazione di pratiche sostenibili di gestione forestale che tengano conto dell'importanza del legno morto e della fauna ad esso associata (Con. Eu. R10/88, Con. Eu. R11/88, MCPFE 2007).

Download: Link


Bosco della Fontana, situato nel comune di Marmirolo, a due passi da Mantova, esteso su un'area di 233 ettari, \u00e8 ci\u00f2 che rimane delle antiche foreste che ricoprivano un tempo tutta la Pianura Padana. Il visitatore appena entrato viene, infatti, accolto da una densa e intricata foresta di latifoglie che si presenta, in ogni stagione dell'anno, in mille stupefacenti sfaccettature. Una serie di viali rettilinei che, incrociandosi ripetutamente, formano radure circolari, rendono pi\u00f9 agevole ed invitante l'inoltrarsi nel bosco. Quasi al centro della foresta sorge una palazzina seicentesca, fatta costruire da Vincenzo I, duca di Mantova, quando la foresta era una riserva di caccia della famiglia Gonzaga. Nei pressi del castello affiora la risorgiva che d\u00e0 il nome al bosco: la "Fontana", la cui esistenza \u00e8 nota fin dal XII secolo.
Il bosco \u00e8 di propriet\u00e0 del Demanio Forestale e dal 1976 \u00e8 una Riserva Naturale Orientata Biogenetica. La gestione e la sorveglianza sono affidate al Corpo Forestale dello Stato.
Per salvaguardare questo raro ambiente, la Commissione Europea ha approvato un progetto LIFE Natura presentato dal Corpo Forestale dello Stato. Tale progetto mira al ripristino e al mantenimento del legno morto, dei vecchi alberi marcescenti e della fauna ad essi legata (fauna saproxilica). A causa degli ingenti prelievi il compartimento del legno morto ha, infatti, subito nell'ultimo secolo un notevole impoverimento e la conseguente introduzione di specie alloctone ha alterato la composizione originaria della vegetazione planiziale. L'eliminazione delle piante aliene, oltre al ripristino della qualit\u00e0 dell'ambiente naturale, favorir\u00e0 un aumento della dotazione di legno morto e degli spazi aperti, che miglioreranno le condizioni delle nicchie ecologiche per la fauna saproxilica.

Download: Link


Le proposte di Educazione Ambientale del CNBF sono rivolte alle scuole di ogni ordine e grado e si articolano in: (i) percorsi guidati nella Riserva; (ii) progetti didattici di pi\u00f9 incontri presso il CNBF e le sedi scolastiche; (iii) attivit\u00e0 della durata di un giorno con visita guidata nella Riserva Bosco della Fontana e laboratorio al Museo Civico di Storia Naturale di Verona; (iv) progetti per i ragazzi dei Centri Estivi.
A supporto delle attivit\u00e0 sono disponibili: Ettore l'albero morto; un tronco di quercia alto circa due metri che contiene dodici laboratori didattici, un percorso LIFE e un percorso Natura, una sala attrezzata con microscopi, materiali entomologici, schede didattiche...

Download: Link